_SDF-WEB

Donne.doc
“In Viaggio con Cecilia”
di Cecilia Mangini
e Mariangela Barbanente

Estate 2012. Le due registe hanno in programma di raccontare con un film on the road com’è cambiata la Puglia, loro terra d’origine e tema centrale dei documentari realizzati da Cecilia Mangini negli anni Sessanta. Il film intreccia epoche e luoghi, gli archivi dialogano col presente indagando un luogo nella sua continuità.

La stessa estate un giudice ammette che Taranto è una città in ostaggio dell’inquinamento che l’acciaieria ILVA produce e ordina l’arresto del proprietario, Emilio Riva. Il viaggio diventa così l’occasione per confrontarsi con domande che Cecilia Mangini aveva posto al centro della sua ricerca: come guardare all’industria che riscatta una terra, che la traina fuori dalla sua dimensione arcaica, ma ponendola in un presente crudele e contraddittorio?

Le riposte non possono che essere cercate nelle persone incontrate: prospettive personali e uniche su di un tema collettivo che sembra destinato a metterci in discussione ieri come oggi.

«Il film è cambiato in corsa perché la realtà ci ha sorpreso. Siamo partite con l’idea di raccontare come un territorio è mutato in cinquanta anni ma quando siamo arrivate a Taranto, e poi a Brindisi, le due città, seppure in modo differente, si sono rivelate un laboratorio di quello che stava succedendo nell’intero Paese e ci siamo buttate nella mischia: abbiamo parlato con le persone che incontravamo, ci siamo confrontati con la loro storia. E il nostro viaggio da fisico è diventato emotivo». [Mariangela Barbanente]

Mariangela Barbanente vive a Roma dove si è laureata in Lettere e ha studiato sceneggiatura al Centro Sperimentale di Cinematografia. Si divide tra l’attività di sceneggiatrice e la regia di documentari. Le sue incursioni in questo campo sono iniziate nel 1994 con due cortometraggi scientifici per l’ENEA (Ente Nazionale per le Energie Alternative) e in Francia, dove ha vissuto nel 1996-97 lavorando come assistente di produzione e aiutoregista.

FacebookTwitterEmailCondividi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato I campi obbligatori sono marcati *

Puoi usare questi HTML tags e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

cancella contenuto del formInvia