_Logo spalla
Con il supporto di

Regione Siciliana

Lello Analfino in concerto

Uno appuntamento all’insegna della verve e della grinta dell’artista siciliano per la festa di chiusura dell’VIII edizione del SalinaDocFest. Lello Analfino, in piazza a Santa Marina, alle ore 21.30

“Ha cominciato a fare musica quando ancora non sapeva neanche cosa fosse la musica costrinse i suoi genitori a portarlo a scuola di pianola ma dopo un paio di lezioni il grande maestro Finestrella disse alla madre che il ragazzo era portato solo per ascoltare non per studiare: mai giudizio fu più azzeccato. Il primo gruppo a 13 anni, the Avengers”.

“Nel lontano 1983, entrò in un negozio di strumenti musicali di agrigento”Jannuzzo”, che era gestito dal mitico Mario Pardo ne fu scioccato!!! e l’amicizia con vari musicisti che facevano capo al suddetto negozio e la possibilità di stare tutto il giorno dentro quell’accozzaglia delle migliori e più innovative macchine da musica dell’epoca”.

“Nel 1990 entra a far parte della piccola orchestra del gruppo Folkloristico “Valle dei Templi”. Un giorno del 1996 incontra i TINTURIA, ragazzi innamorati della musica, vista e vissuta come fonte di espressione artistica e divertimento. Da quel momento il connubio diventa indissolubile”.

“Lello entra a tutti gli effetti nella band, inizia suonando le tastiere, per poi diventare il cantante e il frontman del gruppo. La vena artistica estrosa e geniale di Lello diventa immediatamente l’espressione e l’immagine leggera e irriverente, ma mai banale, dei Tinturia”.

“Autore dei testi e delle musiche Lello riversa nel progetto Tinturia tutta la sua creatività, in grado di spaziare senza difficoltà dal pop al reggae, dal funk al rap – con un pizzico di folk innato nelle sue radici sicule ormeggiate nel mare Siciliano.

Nel corso degli anni Lello si afferma e si conferma come vero e proprio “animale da palcoscenico”. Un artista esaltante e coinvolgente per chi guarda le sue performance dal vivo. Un moderno folletto che non disdegna di trasformarsi in Giullare per dire quello che pensa nelle sue canzoni, artefice di un rapporto diretto con il suo pubblico. Concerti che si trasformano in veri e propri eventi musicali: da un lato una band che funziona precisa come un metronomo, dall’altro, come valore aggiunto e deviante, la verve esplosiva di Lello”.

(testi e foto da: facebook.com/lello.analfino/info)